Calendario finanziario

 
Calendario
Previous Month    Apr   2014 Next Month  
 Lu   Ma   Me   Gi   Ve   Sa   Do 
31 01 02 03 04 05 06
07 08 09 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30 01 02 03 04

Outlook Web Access

Saipem: il Consiglio approva il Codice sull’Internal Dealing, laProcedura di comunicazione al mercato, individua gli Amministratorinon esecutivi indipendenti e definisce il calendario delle principaliadunanze

19 dicembre 2002; h 14:19

Internal dealing
Il Consiglio di Amministrazione, in ottemperanza alle disposizioni contenute nel Regolamento dei mercati organizzati e gestiti dalla Borsa Italiana S.p.A., nel testo modificato dalla delibera Consob n. 13655 del 9 luglio 2002, ha approvato il Codice in materia di negoziazione di strumenti finanziari emessi dalla Società (“Internal dealing”). Il Codice, che entra in vigore il 1° gennaio 2003, contiene le disposizioni che disciplinano gli obblighi informativi e le limitazioni inerenti le operazioni sugli strumenti finanziari effettuate per conto proprio dalle persone rilevanti; in particolare individua come persone rilevanti gli amministratori, i sindaci effettivi della Saipem S.p.A., gli amministratori della Saipem s.a. (ex Bouygues Offshore), nonché i responsabili delle funzioni direttamente dipendenti dal Presidente e dall’Amministratore Delegato di Saipem S.p.A. e di Saipem s.a. e i responsabili delle funzioni da loro direttamente dipendenti.

Il Codice fissa in 35.000 euro, a fronte del limite di 50.000 euro stabilito dal Regolamento di Borsa, il controvalore delle operazioni compiute in ciascun trimestre solare il cui superamento comporta per le persone rilevanti l’obbligo di comunicazione al mercato e in 175.000 euro, a fronte del limite di 250.000 euro stabilito dal Regolamento di Borsa, il controvalore delle operazioni compiute nel trimestre solare il cui superamento comporta la comunicazione senza indugio.

Il Codice comprende tra le operazioni da considerare ai fini della verifica delle soglie sopra indicate l’esercizio del diritto di opzione a fronte di piani di stock option e la cessione di azioni acquisite a fronte di piani di stock option e di stock grant.

Il Codice, infine, vieta alle persone rilevanti di eseguire operazioni sugli strumenti finanziari emessi dalla Saipem S.p.A. nei quindici giorni lavorativi precedenti le date delle adunanze consiliari nelle quali sono esaminati i rendiconti periodici obbligatori e il preconsuntivo nonché, se non comunicato in tale sede, la data in cui viene definita la proposta di dividendo all’assemblea. Il divieto non si applica all’esercizio dei diritti attribuiti nell’ambito di piani di stock option e di stock grant, fermo restando l’obbligo di non procedere alla vendita delle azioni nei periodi indicati.

Procedura di comunicazione al mercato
Il Consiglio, in ottemperanza alle disposizioni contenute nel Testo Unico della Finanza e nel Codice di autodisciplina delle società quotate, al quale la Saipem ha aderito con delibera del 9 novembre 2000, come modificato nel luglio scorso, ha approvato la Procedura di comunicazione al mercato di documenti e informazioni riguardanti le attività della Società e delle controllate, che recepisce le indicazioni formulate nella “Guida per l’informazione al mercato” emessa nel giugno 2002 dal Forum ref sull’informativa societaria.

Amministratori indipendenti
Il Consiglio, in ottemperanza alle indicazioni contenute nel Codice di autodisciplina ha individuato gli Amministratori indipendenti e gli Amministratori non indipendenti. In base all’accertamento compiuto, risultano indipendenti i seguenti amministratori: Ian Wybrew–Bond, Franco Bruni, Marco Reboa e Francesco Gatti e non indipendenti: il Presidente Pietro Franco Tali, l’Amministratore Delegato Hugh James O’Donnell, Jacques Yves Léost, Marco Mangiagalli e Roberto Jaquinto perché legati da rapporti di lavoro subordinato con la Società, sue controllate o la controllante Eni.

Il Consiglio comunicherà al mercato le eventuali future modifiche delle situazioni rappresentate.

Calendario delle principali adunanze
Le date previste di diffusione al mercato dei dati economico-finanziari che saranno esaminati dal Consiglio di Amministrazione nel corso del 2003 sono le seguenti:

  • 25 febbraio: bilancio consolidato preconsuntivo al 31 dicembre 2002;
  • 24 marzo: bilancio consolidato e bilancio di esercizio della Saipem S.p.A. al 31 dicembre 2002 e proposta dividendo;
  • 7 maggio: relazione trimestrale al 31 marzo 2003;
  • 30 luglio: relazione trimestrale al 30 giugno 2003;
  • 16 settembre: relazione semestrale al 30 giugno 2003;
  • 10 novembre: relazione trimestrale al 30 settembre 2003.
L’Assemblea che esaminerà il bilancio di esercizio al 31 dicembre 2002 e delibererà l’attribuzione dell’utile è fissata per il 30 aprile e il 7 maggio 2003, rispettivamente in prima e seconda convocazione.

Ai sensi dell'art. 82, comma 2, della deliberazione Consob 11971/99, il bilancio al 31 dicembre 2002 sarà reso pubblico il 30 marzo prossimo; perciò la Società è esonerata dalla pubblicazione della relazione trimestrale riferita al periodo che scade alla fine dell'anno 2002.
Eventuali variazioni alle date indicate saranno comunicate tempestivamente.


San Donato Milanese, 19 dicembre 2002