Nord Stream

  • ClienteNord Stream AG
  • Periodo2008-2012
  • LocalitàBaltic sea
  • AttivitàOffshore

Due condotte per collegare la Russia con la Germania

  • Tipologia di contratto: Trasporto e installazione
  • Valore del contratto: oltre un miliardo di euro
  • Località: Collega Vyborg in Russia con Greifswald in Germania attraverso il mar Baltico
  • 1224kmlunghezza per ciascuna condotta
  • 55miliardi di metri cubicapacità annua di trasporto del gas
  • 8kmcondotte posate al giorno
  • 50000tonnellatemateriali sollevati al giorno

Una pipeline che ha aperto la strada a nuove opportunità

Nord Stream è costituito da due pipeline parallele che collegano Vyborg in Russia con Greifswald in Germania, attraversando il Mar Baltico. Si tratta di un'infrastruttura strategica, simbolo di una nuova era di scambio e cooperazione tra Europa e Russia.

 

Il progetto è stato commissionato e sviluppato sotto la supervisione di Nord Stream AG, una joint venture internazionale composta da Gazprom (51%), Wintershall - una controllata BASF (15,5%), E.ON Ruhrgas (15,5%), N.V. Nederlandse Gasunie (9%) e GDF SUEZ (9%).

 

Nord Stream AG ha scelto Saipem per la sua esperienza e la sua reputazione nel campo dell'innovazione, per le metodologie utilizzate, le tempistiche proposte e per le sue competenze tecniche, commissionandole la posa delle due sezioni delle pipeline nella loro interezza. Saipem ha raccolto la sfida schierando un Task Force Team e due dei suoi mezzi di punta, Castoro 6 e Castoro 10, debitamente adattati e modernizzati, oltre al mezzo a noleggio Allseas DP "Solitaire" e una flotta di oltre 40 navi di supporto. Il compito di Saipem è stato quello di posare le due condotte da 48”, con uno spessore delle pareti che va dai 26.8 mm ai 41 mm e uno spessore della gunitatura in calcestruzzo che va dai 60 mm ai 110 mm. Saipem si è inoltre occupata di gestire altre attività di costruzione, quali: prospezioni, preparazione degli attraversamenti, posa di massi e pietrame, scavo e interramento, e operazioni di tiro per l'approdo in Germania e in Russia.

 

Con una lunghezza totale di 2448 km, il progetto è unico nel suo genere e rivoluzionario in termini di procedure di costruzione adottate.

Sostenibilità

Il Mar Baltico è caratterizzato da un fragile ecosistema, un limitato scambio di acqua con il Mare del Nord e livelli di ossigeno molto bassi nelle acque più profonde. Nell’esecuzione del progetto sono state ideate operazioni specifiche volte alla salvaguardia dell’unicità di questo habitat naturale. È in corso, fino al 2016, un programma di rigorosi controlli ambientali e sociali.

Vuoi far parte di grandi progetti?

metatags injection