Market Abuse

La MSG Market Abuse rappresenta uno strumento necessario al miglioramento continuo nella definizione del processo e delle conseguenti procedure attuative, volte ad applicare le recenti disposizioni normative e regolamentari previste in materia di abusi di mercato, in particolare gli obblighi previsti dal Regolamento (UE) n. 596/2014 (c.d. Regolamento MAR) e dalle relative disposizioni attuative. In particolare la MSG Market Abuse regola le disposizioni e le procedure relative sia alla gestione interna, sia alla comunicazione all’esterno delle Informazioni Privilegiate e delle Informazioni Rilevanti riguardanti la Società e le società da essa controllate.

 

La MSG Market Abuse fornisce indicazioni operative di dettaglio utili a Saipem per garantire, all’interno della propria organizzazione e nei rapporti con soggetti terzi, la conformità delle proprie condotte alla disciplina europea, avuto riguardo alle specificità del quadro istituzionale ed operativo nazionale.

 

La MSG Market Abuse, approvata dal Consiglio di Amministrazione di Saipem S.p.A. del 17 luglio 2018, stabilisce i principi e le regole cui Saipem S.p.A. e le società dalla stessa controllate, direttamente e indirettamente, in Italia e all’estero devono attenersi nella gestione in Saipem e nella comunicazione all’esterno di documenti e informazioni societarie riguardanti Saipem, con particolare riferimento alle Informazioni Privilegiate. A tal fine la MSG Market Abuse disciplina, altresì, l’istituzione, tenuta e aggiornamento dei Registri dei soggetti che hanno accesso alle predette informazioni, ovvero alle Informazioni Rilevanti; nonché l’identificazione dei Soggetti Rilevanti e le modalità di comunicazione delle operazioni effettuate, anche per interposta persona, su azioni emesse da Saipem S.p.A. o su altri strumenti finanziari a dette azioni collegati (“Internal Dealing”).

 

La MSG Market Abuse, emessa per la prima volta il 9 maggio 2013, è stata aggiornata al fine di recepire le modifiche normative introdotte alla disciplina in materia di “Market Abuse” dal Regolamento (UE) n. 596/2014 e dai relativi regolamenti di attuazione emanati alla data di aggiornamento della medesima.

 

Internal Dealing

 

A seguito dell’entrata in vigore – il 3 luglio 2016 – del Regolamento (UE) n. 596/2014 (Market Abuse Regulation - MAR), la Società ha adeguato la propria prassi in materia di Internal Dealing alla nuova normativa, la quale è stata successivamente formalizzata con l’emissione della MSG Market Abuse.

 

La nuova disciplina, regolata dalla normativa europea, è stata comunicata ai soggetti interessati indicando (i) i soggetti rilevanti e le persone ad essi strettamente legate; (ii) le operazioni soggetti agli obblighi di comunicazione, aventi a oggetto azioni e strumenti di debito emessi da Saipem nonché gli altri strumenti finanziari a essi collegati; (iii) gli obblighi di comunicazione alla Consob e diffusione al pubblico delle operazioni effettuate, anche per interposta persona, da parte dei soggetti rilevanti e delle persone ad essi strettamente legate; (iv) gli obblighi di comportamento da parte dei soggetti rilevanti (diversi dagli azionisti di Saipem) e delle persone ad essi strettamente legate, disciplinando le modalità e i termini delle comunicazioni a Saipem delle operazioni effettuate, nonché i termini di diffusione al pubblico delle comunicazioni stesse da effettuarsi direttamente o attraverso la Segreteria Societaria Saipem che provvede altresì alla pubblicazione sul sito internet, sezione internal dealing della relativa comunicazione.

 

E’ stata altresì comunicata la nuova disciplina relativa al cd. “black-out period”, ossia il divieto per i soggetti rilevanti di effettuare operazioni in specifici periodi dell’anno (coincidenti con i trenta giorni che precedono la comunicazione al pubblico di un documento contabile), il cui calendario viene costantemente aggiornato e ricordato ai soggetti rilevanti.

Alla luce della normativa MAR, la MSG Market Abuse identifica come “Soggetti Rilevanti”: a) i componenti del Consiglio di Amministrazione, del Collegio Sindacale e dell’Organismo di Vigilanza della Società; b) i soggetti che svolgono funzioni di direzione e i dirigenti che abbiano regolare accesso a Informazioni Privilegiate e detengano il potere di adottare decisioni di gestione che possono incidere sull'evoluzione e sulle prospettive future del Gruppo Saipem, come di volta in volta individuati dal Consiglio di Amministrazione e quindi, fino a diversa deliberazione da parte del Consiglio di Amministrazione, i dirigenti tenuti a partecipare all’Advisory Committee e, comunque, il Dirigente Preposto, i Division Manager e i dirigenti a diretto riporto dell’Amministratore Delegato – CEO o del Presidente o del Consiglio di Amministrazione; c) chiunque detenga direttamente o indirettamente una partecipazione, calcolata ai sensi dell’art. 118 del Regolamento Emittenti, pari almeno al dieci per cento (10%) del capitale sociale della Società, rappresentato da azioni con diritto di voto, nonché ogni altro soggetto che controlla la Società (gli “Azionisti Rilevanti”).

metatags injection