Calendario finanziario

 
Calendario
Previous Month    Dic   2014 Next Month  
 Lu   Ma   Me   Gi   Ve   Sa   Do 
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 31 01 02 03 04

Outlook Web App

Saipem: il CdA approva il resoconto intermedio al 31 marzo 2011

20 aprile 2011; h 13:35

RISULTATI IN CRESCITA RISPETTO AL 1°TRIMESTRE 2010

  • I ricavi ammontano a 2.954 milioni di euro: + 11,9% rispetto al primo trimestre 2010.
  • L’utile operativo ammonta a 347 milioni di euro: + 17,2% rispetto al primo trimestre 2010.
  • L’utile operativo ammonta a 347 milioni di euro: + 17,2% rispetto al primo trimestre 2010.
  • Le acquisizioni di nuovi ordini ammontano a 2.908 milioni di euro (2.678 nel primo trimestre 2010) e il portafoglio ordini residuo al 31 marzo 2011 si attesta a 20.459 milioni di euro (20.505 milioni di euro al 31 dicembre 2010).
  • Gli investimenti tecnici ammontano a 355 milioni di euro (412 milioni di euro nel corrispondente periodo dell’esercizio precedente).
  • Risultati economici per l’esercizio 2011 rivisti al rialzo.

San Donato Milanese, 20 aprile 2011. Il Consiglio di Amministrazione di Saipem SpA ha oggi esaminato il resoconto intermedio di gestione del Gruppo al 31 marzo 2011 (non assoggettato a revisione contabile).


(milioni di euro)

Primo
trimestre
2010

Quarto
trimestre
2010

Primo
trimestre
2011

1° trim. 2011
vs
1° trim. 2010
(%)

Ricavi2.6392.9572.95411,9
EBITDA41150149520,4
Utile operativo29635334717.2
Utile netto18223721317,0
Cash flow (Utile Netto + Ammortamenti)29738536121,5
Investimenti tecnici412392355(13.8)
Ordini acquisiti2,.6783.3122.9088,6

I volumi di ricavi realizzati e la redditività ad essi associata, specialmente nelle attività Engineering & Construction, e in misura inferiore nelle attività di Drilling, non sono lineari nel tempo, dipendendo tra l’altro, oltre che dall’andamento del mercato, da fattori climatici e dalla programmazione dei singoli lavori. Conseguentemente, i dati di una frazione di esercizio possono variare significativamente rispetto a quelli dei corrispondenti periodi di altri esercizi e non consentono l’estrapolazione all’intero anno.

Gli investimenti tecnicieffettuati nel corso del primo trimestre del 2011 ammontano a 355 milioni di euro (412 milioni di euro nel primo trimestre del 2010), così ripartiti:

  • per l’Engineering & Construction Offshore 177 milioni di euro, relativi principalmente ai lavori di costruzione e approntamento di un nuovo pipelayer e di un field development ship per acque profonde, alle attività di conversione di una petroliera in un’unità FPSO, alla costruzione di una nuova yard di fabbricazione in Indonesia, oltre a interventi di mantenimento e upgrading di mezzi esistenti;
  • per l’Engineering & Construction Onshore 4 milioni di euro, relativi al mantenimento dell’asset base;
  • per il Drilling Offshore 167 milioni di euro, relativi principalmente ai lavori di approntamento di due piattaforme semisommergibili, oltre a interventi di mantenimento e upgrading sui mezzi esistenti;
  • per il Drilling Onshore 7 milioni di euro, relativi principalmente alla costruzione di un impianto, nonché all’upgrading dell’asset base.

Per quanto riguarda i tempi di completamento dei progetti di investimento in corso: il mezzo navale SAIPEM FDS 2 è stato consegnato dal cantiere Samsung Heavy Industries (Corea del Sud) ai primi di aprile; il mezzo sta ora effettuando test operativi e si trasferirà in maggio in West Africa. Non ci sono variazioni di rilievo rispetto ai tempi di completamento previsti per le altre iniziative rispetto a quanto comunicato in febbraio; in particolare: l’FPSO Aquila è previsto essere completato dal cantiere Drydocks World (Dubai) nel terzo trimestre, la fabrication yard di Karimun (Indonesia) è prevista essere completata entro fine anno, il pipelayer CastorOne è previsto essere completato dal cantiere Keppel Shipyard (Singapore) nel secondo trimestre del 2012; lo Scarabeo 9 è previsto essere completato dal cantiere Keppel Fels (Singapore) alla fine del mese di giugno e lo Scarabeo 8 è previsto essere completato dal cantiere Westcon (Norvegia) verso fine anno.

L’indebitamento finanziarionetto al 31 marzo 2011 ammonta a 3.277 milioni di euro, con un incremento di 14 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2010; il flusso di cassa del periodo ha compensato quasi totalmente gli investimenti effettuati.

Portafoglio ordiniPortafoglio ordini
Nel corso del primo trimestre del 2011 Saipem ha acquisito nuovi ordini per un totale di 2.908 milioni di euro (2.678 milioni di euro nel corrispondente periodo del 2010).

Tra le principali acquisizioni del primo trimestre si segnalano:

per l’Engineering & Construction Offshore:

  • per conto Saudi Aramco, in Arabia Saudita, il contratto di tipo EPIC (Engineering, Procurement, Installation, Construction), nell’ambito del progetto Al Wasit Gas Program, per lo sviluppo dei giacimenti offshore Arabiyah e Hasbah. Il contratto prevede le attività di ingegneria, approvvigionamento, fabbricazione e installazione di quindici piattaforme fisse oltre a una condotta di esportazione, condotte a mare, cavi sottomarini e di controllo.

(*)SAIPEM FDS 2 ha una lunghezza di 183 metri, una larghezza di 32 metri ed un’altezza di 14,5 metri; dispone di una torre con una capacità di sollevamento di 2.000 tonnellate per il varo con tecnica di posa a J di condotte del diametro massimo di 36 pollici, che potranno essere posate fino a una profondità d’acqua di 3.000 metri ed è anche in grado di posare condotte dello stesso diametro con la tecnica di posa a S.
SAIPEM FDS 2 è dotato di un sistema di posizionamento dinamico estremamente avanzato (DP3), ha una velocità di trasferimento di 13 nodi e ospita alloggi progettati per ricevere a bordo fino a 325 persone, secondo i più alti standard di confort internazionali.


per l’Engineering & Construction Onshore:

  • per conto Gladstone LNG Operations Pty Ltd, in Australia, il contratto, di tipo EPC (Engineering, Procurement, Construction), per le attività di ingegneria, approvvigionamento e costruzione di una condotta per il trasporto di gas, che collegherà i giacimenti dei Bacini di Bowen e Surat alla Gladstone State Area Development (GSDA) nei pressi della città di Gladstone, Queensland, dove sarà costruito un impianto di liquefazione ed esportazione di GNL (gas naturale liquefatto).

per il Drilling Offshore:

  • per conto Addax Petroleum, l’estensione, per un periodo di sei mesi, del contratto di utilizzo del mezzo di perforazione semisommergibile Scarabeo 3, in Nigeria;
  • per conto Total, il contratto per il noleggio del jack-up Perro Negro 6, per attività di perforazione in acque angolane per un periodo di tre mesi.

per il Drilling Onshore:

  • per conto Saudi Aramco, il contratto per il noleggio di cinque impianti per un periodo di tre anni, in Arabia Saudita;;
  • per conto di vari clienti, contratti per l’utilizzo di cinque impianti in Perù, Colombia e Bolivia con una durata tra uno e due anni.

Il portafoglio ordini del Gruppo Saipem al 31 marzo 2011 ammonta a 20.459 milioni di euro (6.156 milioni di euro nell’ Engineering & Construction Offshore, 10.019 nell’ Engineering & Construction Onshore, 4.284 nel Drilling), di cui 6.712 milioni di euro da realizzarsi nel 2011.

Previsioni per l’esercizio 2011
Il buon andamento dei volumi e dei margini del primo trimestre, un miglioramento del mercato Engineering & Construction Offshore e la tenuta su buoni livelli di quello Engineering & Construction Onshore consentono di migliorare le previsioni per l’esercizio 2011: i Ricavi sono ora previsti in aumento, rispetto al 2010, dell’8% circa rispetto a una previsione di aumento del 5% comunicata a febbraio; l’ulteriore incremento è attribuibile al settore Engineering & Construction e deriva, per quanto riguarda il segmento Offshore, dalla buona acquisizione ordini del trimestre e per quanto riguarda il segmento Onshore da un’anticipazione delle attività operative su alcuni progetti. L’EBITDA è previsto aumentare, rispetto al 2010, del 12% circa e l’Utile Netto dell’8% circa. Gli investimenti 2011 sono ora previsti ammontare a 1,1 miliardi di euro circa, l’aumento di 100 milioni rispetto alle indicazioni fornite a febbraio, è riconducibile a maggiori costi associati al completamento dei semi sommergibili per perforazioni in acque profonde Scarabeo 8 e Scarabeo 9 sia per modifiche richieste dai clienti sia per un allungamento dei tempi di costruzione.

Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari Giulio Bozzini, Chief Financial Officer della Società, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili.

I dati e le informazioni previsionali devono ritenersi ‘forward-looking statements’ e pertanto, non basandosi su meri fatti storici, hanno per loro natura una componente di rischiosità e di incertezza, poiché dipendono anche dal verificarsi di eventi e sviluppi futuri al di fuori del controllo della Società, quali ad esempio: le variazioni dei tassi di cambio, le variazioni dei tassi di interesse, la volatilità dei prezzi delle commodity, il rischio di credito, il rischio di liquidità, il rischio HSE, gli investimenti dell’industria petrolifera e di altri settori industriali, l’instabilità politica in aree in cui il Gruppo è presente, le azioni della concorrenza, il successo nelle trattative commerciali, il rischio di esecuzione dei progetti (inclusi quelli relativi agli investimenti in corso), nonché i cambiamenti nelle aspettative degli stakeholders ed altri cambiamenti nelle condizioni di business.
I dati consuntivi possono pertanto variare in misura sostanziale rispetto alle previsioni.
Alcuni dei rischi citati risultano meglio approfonditi nelle Relazioni Finanziarie.
I dati e le informazioni previsionali si riferiscono alle informazioni reperibili alla data della loro diffusione.

Saipem è organizzata in due unità di business - Engineering & Construction e Drilling - con un forte orientamento verso attività oil & gas in aree remote e in acque profonde. Saipem è leader nella fornitura di servizi di ingegneria, di procurement, di project management e di costruzione, con distintive capacità di progettazione ed esecuzione di contratti offshore e onshore anche ad alto contenuto tecnologico quali la valorizzazione del gas naturale e degli oli pesanti.

Sito internet: www.saipem.com
Centralino: +39-025201
Informazioni per gli azionisti
Saipem S.p.A., Via Martiri di Cefalonia, 67 - 20097 San Donato Milanese (MI), Italy

Relazioni con gli investitori istituzionali e con gli analisti finanziari:
Tel.: +39-02520.34653
Fax: +39-02520.54295
E-mail: investor.relations@saipem.com


Analisi per settori di attività

Engineering & Construction: Offshore

(milioni di euro)

Primo
trimestre
2010

Quarto
trimestre
2010

Primo
trimestre
2011

1° trim. 2011
vs
1° trim. 2010
(%)

Ricavi1.0131.1771.11510,1
Costi(827)(960)(907)9,7
Ammortamenti(48)(63)(60)25,0
Utile operativo1381541487,2
EBITDA %18,418,418,7
EBIT %13,613,113,3
Ordini acquisiti1.1051.241

1.727

Portafoglio ordini residuo al 31 marzo 2011: 6.156 milioni di euro, di cui 2.305 da realizzarsi nel 2011.

  • I ricavi del primo trimestre del 2011 ammontano a 1.115 milioni di euro, con un incremento del 10,1% rispetto al corrispondente periodo del 2010, riconducibile principalmente ai maggiori volumi sviluppati in Nord Europa e in Kazakhstan.
  • L’utile operativo del primo trimestre del 2011 ammonta a 148 milioni di euro, pari al 13,3% dei ricavi, rispetto ai 138 milioni di euro del corrispondente periodo del 2010, pari al 13,6% dei ricavi. L’EBITDA si attesta al 18,7% in leggero aumento rispetto al 18,4% del corrispondente periodo del 2010.

Engineering & Construction: Onshore

(milioni di euro)

Primo
trimestre
2010

Quarto
trimestre
2010

Primo
trimestre
2011

1° trim. 2011
vs
1° trim. 2010
(%)

Ricavi1.3101.3751,45711.2
Costi(1.212)(1.264)(1,334)10.1
Ammortamenti(9)(10)(8)(11.1)
Utile operativo8910111529.2
EBITDA %7,58,18.4
EBIT %6,87,37.9
Ordini acquisiti1.2472.050933

Portafoglio ordini residuo al 31 marzo 2011: 10.019 milioni di euro, di cui 3.509 da realizzarsi nel 2011.

  • I ricavi del primo trimestre del 2011 ammontano a 1.457 milioni di euro, con un incremento dell’11,2% rispetto al corrispondente periodo del 2010, riconducibile principalmente ai maggiori volumi sviluppati in Medio Oriente.
  • L’utile operativo del primo trimestre del 2011 ammonta a 115 milioni di euro rispetto a 89 milioni di euro del corrispondente periodo del 2010, con un’incidenza sui ricavi che passa dal 6,8% al 7,9%. L’EBITDA si attesta all’8,4% rispetto al 7,5% del corrispondente periodo del 2010, con un incremento ascrivibile alla buona efficienza operativa.

Drilling: Offshore

(milioni di euro)

Primo
trimestre
2010

Quarto
trimestre
2010

Primo
trimestre
2011

1° trim. 2011
vs
1° trim. 2010
(%)

Ricavi16022521131,9
Costi(76)(104)(98)28,9
Ammortamenti(31)(45)(50)61,3
Utile operativo53766318,9
EBITDA %52,553,853,6
EBIT %33,133,829,9
Ordini acquisiti1401075

Portafoglio ordini residuo al 31 marzo 2011: 3.218 milioni di euro, di cui 557 da realizzarsi nel 2011.

  • I ricavi del primo trimestre del 2011 ammontano a 211 milioni di euro, con un incremento del 31,9% rispetto al corrispondente periodo del 2010, riconducibile principalmente alla piena attività della nave di perforazione Saipem 12000 e del jack up Perro Negro 8, in fase di costruzione nel primo trimestre 2010.
  • L’utile operativo del primo trimestre del 2011 ammonta a 63 milioni di euro rispetto ai 53 milioni di euro del corrispondente periodo del 2010, con un’incidenza sui ricavi che passa dal 33,1% al 29,9%. L’EBITDA si attesta al 53,6%, in leggero miglioramento rispetto al 52,5% del corrispondente periodo del 2010.


- L’utilizzo dei principali mezzi navali nel primo trimestre e l’impatto delle manutenzioni programmate nel 2011 sono indicati nel seguente prospetto:

Mezzo navale

1° trimestre 2011

Anno 2011

vendutinon operativinon operativi per rimessa in classe
(n° giorni)(n° giorni)
Piattaforma semisommergibile Scarabeo 3603030*
Piattaforma semisommergibile Scarabeo 490
Piattaforma semisommergibile Scarabeo 59045*
Piattaforma semisommergibile Scarabeo 69046*
Piattaforma semisommergibile Scarabeo 790
Nave di perforazione Saipem 1000090
Nave di perforazione Saipem 1200090
Jack-up Perro Negro 290
Jack-up Perro Negro 39031*
Jack-up Perro Negro 49061*
Jack-up Perro Negro 590
Jack-up Perro Negro 690
Jack-up Perro Negro 79031*
Jack-up Perro Negro 890
Tender Assisted Drilling Barge90

(*) = giorni in cui il mezzo è stato/sarà interessato da lavori di rimessa in classe e/o approntamento

Drilling: Onshore

(milioni di euro)

Primo
trimestre
2010

Quarto
trimestre
2010

Primo
trimestre
2011

1° trim. 2011
vs
1° trim. 2010
(%)

Ricavi1561801719.6
Costi(113)(128)(120)6.2
Ammortamenti(27)(30)(30)11.1
Utile operativo16222131.3
EBITDA %27.628.929.8
EBIT %10.312.212.3
Ordini acquisiti18611 (*)173

(*) ordini acquisiti per 84 milioni di euro nel trimestre, al netto di 73 milioni di euro per la cancellazione del contratto con Regal Petroleum per il noleggio di due mezzi in Ucraina.

Portafoglio ordini residuo al 31 marzo 2011: 1.066 milioni di euro, di cui 341 da realizzarsi nel 2011.

  • I ricavi del primo trimestre del 2011 ammontano a 171 milioni di euro, con un incremento del 9,6% rispetto al corrispondente periodo del 2010, riconducibile principalmente alla piena operatività di impianti in Sud America e Nord Africa.
  • L’utile operativo del primo trimestre del 2011 ammonta a 21 milioni di euro rispetto ai 16 milioni di euro del corrispondente periodo del 2010, con un’incidenza sui ricavi che passa dal 10,3% al 12,3%. L’EBITDA si attesta al 29,8% rispetto al 27,6% del corrispondente periodo del 2010.

L’attività operativa ha comportato un utilizzo medio degli impianti del 95,1% (91,3% nel primo trimestre 2010); gli impianti di proprietà a fine periodo erano 88 (oltre a 1 in costruzione) e risultano dislocati nei seguenti paesi: 28 sono in Venezuela, 20 in Perù, 8 in Arabia Saudita, 7 in Algeria, 7 in Colombia, 4 in Kazakhstan, 3 in Brasile, 3 in Ecuador, 2 in Bolivia, 2 in Congo, 2 in Italia e 2 in Ucraina. Inoltre sono stati utilizzati 6 impianti di terzi in Perù, 2 impianti di terzi dalla joint company SaiPar e 2 impianti di terzi in Kazakhstan.

Si allegano:
gli schemi consolidati di Stato Patrimoniale, Conto Economico riclassificati (il Conto Economico è riclassificato secondo natura e destinazione dei costi operativi) e il Rendiconto Finanziario.

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO

(milioni di euro)

31 dicembre 2010

31 marzo 2011

Immobilizzazioni materiali nette 7.403 7.462
Immobilizzazioni immateriali 760 758
8.163 8.220
- Engineering & Construction: Offshore3.617 3.668
- Engineering & Construction: Onshore444 433
- Drilling: Offshore3.204 3.269
- Drilling: Onshore898 850
Partecipazioni 105 102
Capitale immobilizzato 8.268 8.322
Capitale di esercizio netto (658) (375)
Fondo per benefici ai dipendenti (193) (194)
CAPITALE INVESTITO NETTO 7.417 7.753
Patrimonio netto 4.060 4.382
Capitale e riserve di terzi 94 94
Indebitamento finanziario netto 3.263 3.277
COPERTURE 7.417 7.753
Leverage (indebitamento/patrimonio netto) 0,80 0,75
N° AZIONI EMESSE E SOTTOSCRITTE 441.410.900 441.410.900

CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO RICLASSIFICATO PER NATURA

(milioni di euro)


trimestre
2010

primo trimestre

20102011
2,957Ricavi della gestione caratteristica2,6392,954
5Altri ricavi e proventi15
(2,015)Acquisti, prestazioni di servizi e costi diversi(1,851)(2,066)
(446)Lavoro e oneri relativi(378)(398)
501MARGINE OPERATIVO LORDO411495
(148)Ammortamenti e svalutazioni(115)(148)
353UTILE OPERATIVO296347
(20)Oneri finanziari(28)(34)
5Proventi da partecipazioni11
338UTILE PRIMA DELLE IMPOSTE269314
(96)Imposte sul reddito(75)(88)
242UTILE PRIMA DEGLI INTERESSI DI TERZI AZIONISTI194226
(5)Risultato di competenza di terzi azionisti(12)(13)
237UTILE NETTO182213
385CASH FLOW (Utile Netto + Ammortamenti)297361

CONTO ECONOMICO CONSOLIDATO RICLASSIFICATO PER DESTINAZIONE

(milioni di euro)


trimestre
2010

primo trimestre

20102011
2.957Ricavi della gestione caratteristica2.6392.954
(2.474)Costi della produzione(2.227)(2.494)
(37)Costi di inattività(31)(30)
(39)Costi commerciali(33)(38)
(3)Costi per studi, ricerca e sviluppo(4)(3)
(5)Proventi (Oneri) diversi operativi netti(3)3
399MARGINE DI ATTIVITA’341392
(46)Spese generali(45)(45)
353UTILE OPERATIVO296347
(20)Oneri finanziari(28)(34)
5Proventi da partecipazioni11
338UTILE PRIMA DELLE IMPOSTE269314
(96)Imposte sul reddito(75)(88)
242UTILE PRIMA DEGLI INTERESSI DI TERZI AZIONISTI194226
(5)Risultato di competenza di terzi azionisti(12)(13)
237UTILE NETTO182213
385CASH FLOW (Utile Netto + Ammortamenti)297361

RENDICONTO FINANZIARIO RICLASSIFICATO

(milioni di euro)


trimestre
2010

primo trimestre

20102011
237Utile del periodo di Gruppo182213
5Utile del periodo di terzi1213
a rettifica:
145Ammortamenti ed altri componenti non monetari115148
138Variazione del capitale di periodo relativo alla gestione(46)(75)
525Flusso di cassa netto da attività di periodo263299
(392)Investimenti in immobilizzazioni materiali e immateriali(412)(355)
20Disinvestimenti
153Free cash flow(149)(56)
15Esercizio stock option5
(23)Flusso di cassa del capitale proprio
(3)Differenze di cambio sull’indebitamento finanziario netto e altre variazioni(16)37
142Variazione indebitamento finanziario netto(165)(14)
3.405Indebitamento finanziario netto inizio periodo2.8453.263
3.263Indebitamento finanziario netto fine periodo3.0103.277